Le pagelle: tocca ai giovani delle belle speranze aprire la terza serata del festival di Sanremo
Top

Le pagelle: tocca ai giovani delle belle speranze aprire la terza serata del festival di Sanremo

Le prime cinque esibizioni sul palco dell' ariston della seconda serata . Tra i tanti giovani emerge Mr.Rain

Le pagelle: tocca ai giovani delle belle speranze aprire la terza serata del festival di Sanremo
Preroll

redazione Modifica articolo

8 Febbraio 2024 - 21.57 Culture


ATF

di Manuela Ballo

Il Tre – Fragili
Non fa altro che ripetere fragili come la neve accompagnato da una musichetta, ritornello in cui la neve cade in continuazione: sarà l’ inno dei prossimi mondiali di sci? Presentato da Loredana Bertè ha boluto mostrare come superare le fragilità appaghi. Finale con dei fiori offerti a mamma. Ritornello pop, testo abbastanza banale : “tu sei come un’isola, lacrime di vetro”, tentativo di rime baciate per l’ inevitabile storia d’ amore. Metto un – in più
Voto 5-

Maninni- Spettacolare
Si presenta in total black. Ad un nuovo ascolto posso dire che la sonorità risulta essere molto accattivante, ma comunque mi sento di ribadire la banalità del testo. Nel primo giorno d’ estate un’ amore che nasce con delle musiche che non ti scorderai più. Il pezzo ha una sua innocenza come dimostra questa frase “C’è chi cerca soltanto diamanti , o la formula giusta per la felicità”. Niente di che. Il mio voto resta invariato.
Voto 6

Leggi anche:  Amadeus ospite del gran finale di Viva Rai2!

Bnkr44 – “Governo Punk“
Il tentativo di questo gruppo di coinvolgere i giovani, la nuova generazione deicono loro, e più che altro di divertire e portare allegria non riesce. Coloratissimi e niente più. Elio e le storie tese , che nostalgia!. Oggi molto più sobri. La performance rimane sostanzialmente la stessa, niente di che.
Mantengo il giudizio della prima esibizione ritenendoli insufficenti.
Voto 5

Santi Francesil’ amore in bocca
I Santi francesi vengono da Sanremo giovani come ricorda la vincitrice e presentatrice Clara che li presenta. Inizio lento quasi sussurrato, poi la voce si alza quando si lamenta di essr stato lasciato “con l’ amaro in bocca.
Come dicevo già i Santi francesi sono un mix di generi e di sonorità disparate. Riascoltandola perde molto rispetto alla prima esibizione in cui sembravano metterci più verve.
Voto 6 e mezzo.

Mr. Rain – Due altalene
Inizio da cantautorato classico , con lui seduto al piano che fa decollare la canzone. All’ assolo al piano fa seguito un largo suonar dei violini. Ancora non ha raggiunto la piena maturità , ma si sente che c’è stoffa e quindi è del tutto naturale che viva in altalena e che io cambi il voto da una serata ad un’altra.
Voto 6 +

Native

Articoli correlati