Capri: il debutto di Marilù Prati e il Festival Internazionale
Top

Capri: il debutto di Marilù Prati e il Festival Internazionale

L'attrice napoletana ripercorrerà la vita del poeta tedesco Rainer Maria Rilke” tramite varie testimonianze, successivamente la terza edizione del Festival

Capri: il debutto di Marilù Prati e il Festival Internazionale
Ritratti Marilù Prati_Foto Fiorenzo Niccoli
Preroll

redazione Modifica articolo

16 Settembre 2023 - 20.56 Culture


ATF

Domenica 17 settembre sarà una giornata importante per Marilù Prati: alle 18:30 avverrà il suo debutto cinematografico con “Rainer Maria Rilke”, in un luogo unico e spettacolare, Il Chiostro Piccolo della Certosa di San Giacomo di Capri.

In prima assoluta, la pellicola vuole essere sturmento per far continuare a vivere la memoria del poeta austriaco.

Fu durante il soggiorno dell’autore a Capri che nacquero molte delle sue opere liriche più note, quali “Tramonto del Sole” e “Un vento di primavera.”

Rudolf Kassner, scrittore austriaco nonché grande amico di Rilke, lo ricordava così: “La sua vita è poesia, sempre, in ogni sua parola, in ogni suo gesto, il gesto della sua mano, l’azzurro del suo sguardo.”

Il ricordo continuerà con le testimonianze di alcune delle sue amiche più care come Lou Von Solomé, Baladine Klossowska e Marie Thurn Und Taxis. Quest’ultima in particolare, che appellava Rilke come “Il Dottor Serafico”, fu determinante per la scrittura delle Elegie Duinesi. Infatti, durante la permanenza nel castello della sua amica a Duino, nacquero molte delle poesie liriche del poeta.

Leggi anche:  L'Abbaglio: il ritorno di Toni Servillo, Ficarra e Picone

A chiusura saranno presenti anche “La Coppa delle rose”, la raccolta di sonetti dedicati alle rose e al ricordo della sua permanenza caprese.

Sull’isola però gli eventi non finiscono qui: sempre domenica 17, dalle 21:00, la serata continuerà con la storica istituzione dei Premi Titina De Filippo e Luigi De Filippo, in occasione della terza edizione del Festival Internazionale di Capri.

Ad organizzare il Festival è l’omonima Associazione Festival Internazionale di Capri. La Regione Campania (POC 2014-2020) si è occupata, invece, del finanziamento e della programmazione del Festival, grazie ai contributi di Società Campana Beni Culturali e Scabec.

Sostengono, inoltre, il progetto il Ministero della Cultura, con la partecipazione dei comuni di Capri e Anacapri, con la collaborazione della Certosa di San Giacomo e della Direzione Museale Regionale della Campania.

Nell’edizione che si svolgerà presso la Villa di San Michele di Anacapri, verranno appunto introdotti i premi dedicati ai due figure che hanno fatto la storia del cinema e del teatro italiano: Titina è stata una delle più grandi attrici del ‘900 e assieme ai fratelli Eduardo e Peppino ha scritto una pagina importante del teatro italiano; Luigi è stato invece l’ultimo dei De Filippo a lasciare il segno, affermandosi come regista, autore e attore di livello eccelso.

Native

Articoli correlati