Primo Maggio a Taranto: un evento che non è solo di musica
Top

Primo Maggio a Taranto: un evento che non è solo di musica

Da Francesca Michielin a Gemitaiz, il grande evento della provincia pugliese si prospetta, come ogni anno, pieno di musica e di attività di sensibilizzazione sui temi del lavoro e dell'ambiente. Si avverte la direzione artistica di Diodato.

Primo Maggio a Taranto: un evento che non è solo di musica
Preroll

redazione Modifica articolo

30 Aprile 2023 - 15.28 Culture


ATF

di Giuseppe Aquaro

Il 1° maggio, oltre a essere la Festa dei Lavoratori, è diventato il giorno in cui la festa si trasforma in musica con i grandi concerti, quello di Roma e duelli di altre città che mirano soprattutto a sensibilizzare gli abitanti di  quelle città che hanno emergenze lavorative e ambientali da affrontare.

È proprio il caso di Taranto che, da dieci anni, ospita una vasta gamma di artisti che rendono la giornata indimenticabile e piena di musica. Il concerto, quello di quest’anno, prende il nome di “Uno Maggio Libero e Pensante” e si terrà al Parco Archeologico delle Mura Greche della città dalle ore 14.

Una grande occasione, quella della città pugliese, di intrecciare le grandi voci della scena musicale a quelle degli attivisti tra cui i lavoratori dell’ex-Ilva, della comunità di Cutro e dei giovani di Fridays For Future. Un ensemble volta a trattare temi specifici come il lavoro e l’ambiente. Tutto ciò, è stato reso possibile grazie alla direzione artistica del noto cantante tarantino Diodato, del musicista Roy Paci e dell’attore Michele Riondino.

Leggi anche:  Landini e Bombardieri: "Il Primo Maggio si parli di lavoro e disarmo, si torni a investire sulla qualità della vita"

Tra i cantanti annunciati che parteciperanno al concerto abbiamo Francesca Michielin, Samuele Bersani, Vinicio Capossela, Ron, La Rappresentante di Lista, Gemitaiz, Vasco Brondi, Niccolò Fabi, Willy Peyote, Renzo Rubino e molti altri. Saranno presenti anche alcuni cantanti conosciuti in Puglia e no. Tra gli ospiti non appartenenti al panorama musicale abbiamo anche l’attore Nino Frassica.

Luca Barbarossa, storico conduttore dell’evento, purtroppo non presenterà il concerto a causa di altri impegni lavoratori. Al suo posto si avvicenderanno le conduttrici televisive Valentina Correani e Martina Martorano, la giornalista Valentina Petrini, l’autrice presso Radio Popolare Serena Tarabini e l’attore Andrea Rivera. Un’occasione per Taranto, che ha un’ulteriore possibilità di farsi conoscere sotto una luce diversa e, magari, far scoprire a tutti coloro che vorranno assistere a questo grande evento le grandi bellezze che la stessa città ha da offrire.

Native

Articoli correlati