Top

Il long covid si porta via Camillo Milli: lavorò con Monicelli e fu il 'presidente della Longobarda"

L'attore Camillo Milli, 91 anni, è morto a Genova, dove viveva da anni. Era in una clinica per i postumi del virus. Pochi giorni fa si era spenta anche la moglie

Il long covid si porta via Camillo Milli: lavorò con Monicelli e fu il 'presidente della Longobarda"
Camillo Milli

globalist

20 Gennaio 2022 - 19.04


Preroll

Un’altra vittima di questo maledetto virus

OutStream Desktop
Top right Mobile

L’attore Camillo Milli, 91 anni, è morto a Genova, dove viveva da anni. Ne dà notizia la famiglia. Nato a Milano l’1 agosto 1929, ha debuttato sul grande schermo con “Ragazze d’oggi” di Luigi Zampa ma è stato uno dei protagonisti della commedia italiana degli anni Ottanta, lavorando, tra gli altri con Mario Monicelli nel “Il marchese del Grillo” e con Neri Parenti in “Fantozzi contro tutti”.

Middle placement Mobile

 Celebre il suo ruolo come presidente della Longobarda ne “L’allenatore nel pallone”. Da qualche tempo era ricoverato in una clinica di Genova per i postumi del Covid. Pochi giorni fa aveva perso la moglie.

Dynamic 1

Attore dalla lunga carriera ricca di successi, Milli ha ricoperto importanti ruoli sia in televisione sia al cinema e in teatro. Artista di talento ha lavorato a fianco dei più grandi attori, da Sordi, Tognazzi a Manfredi, Volontè, Villaggio, Banfi.
 

Il suo debutto a teatro ha inizio sotto la direzione di Giorgio Strehler nel 1951. Tra i progetti a cui ha partecipato vanno ricordati “Sogni mostruosamente proibiti”, “In nome del popolo sovrano”, “Habemus Papam”, “Vogliamo i colonnelli” o il “Caso Mattei”. In televisione ha recitato in fiction come “CentroVetrine” e “Un Medico in famiglia 9”.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage