Top

Cingolani ci vuole senza memoria: "Basta studiare le guerre puniche, serve cultura tecnica"

Il Ministro della transizione ecologica sostiene che sia inutile studiare "quattro volte le guerre puniche", mentre bisognerebbe formare i giovani nel Digital Marketing

Roberto Cingolani

globalist

25 Novembre 2021


Preroll

Intervenendo ieri sera al Tg2 Post, il Ministro della transizione ecologica Roberto Cingolani ha avuto un’uscita piuttosto controversa sul tema delle nuove figure professionali che serviranno nei prossimi anni per garantire la svolta digitale ed ecologica dell’Italia: 

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Non serve studiare quattro volte le guerre puniche, occorre cultura tecnica. Serve formare i giovani per le professioni del futuro, quelle di digital manager per esempio”. 

Middle placement Mobile

Per queste parole, Cingolani sta venendo parecchio criticato, con molti che lo accusano di sottovalutare l’importanza di conoscere la storia. Una critica che accogliamo, anche perché non si vede il motivo per cui la formazione tecnica dei giovani debba andare a scapito della cultura generale. Non si tratta di un aut-aut, o quello o quell’altro, ma di cercare di intensificare l’offerta formativa in un Paese che vanta un patrimonio storico-artistico-culturale tra i più ricchi al mondo. Che i suoi giovani lo conoscano dovrebbe essere un motivo di vanto, non una criticità, come sembra pensare Cingolani. 

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage