Top

Moni Ovadia attacca Draghi: "Scandalizzato che non abbia speso una parola per il teatro"

L'attore commenta discorso tenuto dal premier a Montecitorio per la presentazione del Piano Nazionale di ripresa e resilienza

Moni Ovadia
Moni Ovadia

globalist Modifica articolo

26 Aprile 2021 - 18.02


Preroll

“Il documento presentato da Draghi mi sembra scandaloso. Nel discorso di Draghi non c’è neanche un accenno al teatro. O tu ha il coraggio di dire: ‘Per quanto mi riguarda il teatro può morire’ e prendi il rischio di dire questa cosa o parli di qualcuno che esiste”.
 E’ quanto dice Moni Ovadia sul discorso tenuto dal premier a Montecitorio per la presentazione del Piano Nazionale di ripresa e resilienza.

OutStream Desktop
Top right Mobile

”Sono stupito perché so che Draghi è una persona seria e questo documento dimostra una mancanza totale di serietà – sottolinea – Mi sembra scandaloso! Ci sono milioni di persone che vanno a teatro. Con che coraggio si vengono a chiedere poi le tasse a chi fa teatro? Noi le tasse perché dobbiamo pagarle se non siamo considerati neanche parte del paese?”.

Middle placement Mobile

‘Anche per quanto riguarda il cinema -dice Ovadia- si parla solo di quello di puro intrattenimento, non è che Draghi ha detto: ‘Sosterremo il cinema di autore’. Di fronte a un momento così drammatico il teatro è quello che ha patito più di tutti, il cinema almeno ha le piattaforme e i dvd”.

Dynamic 1

”Al teatro la gente ci si va per godere di spettacoli ed eventi, gli uomini al teatro si confrontano -aggiunge- sarebbe stato più giusto dire: ‘Parleremo con tutti i settori che rappresentano la cultura per vedere come articolare questi finanziamenti’. Ormai non c’è più speranza per questo paese, si capisce da questo documento”, conclude Ovadia.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile