Top

Fioccano le accuse di violenza contro Marylin Manson: "In casa ha una 'stanza dello stupro'"

Lo ha dichiarato Phoebe Bridgers, cantautrice statunitense. Negli scorsi giorni la ex di Manson, Evan Rachel Wood, ha raccontato sui social di aver ricevuto abusi per anni

Marylin Manson e Evan Rachel Wood
Marylin Manson e Evan Rachel Wood

globalist

4 Febbraio 2021 - 21.55


Preroll

In questi giorni si stanno moltiplicando le accuse di violenze di diverse donne nei confronti di Marylin Manson. Phoebe Bridgers, cantautrice statunitense, che ha parlato su Twitter della sua esperienza con Manson, ha affermato che il cantante avrebbe in casa una vera e propria ‘stanza dello stupro’. Bridgers ha condiviso la sua esperienza con Manson sui social affermando che le persone intorno a lui erano a conoscenza del suo presunto comportamento prima che le accuse fossero rese pubbliche.
“Sono andata a casa di Manson quando ero adolescente con alcuni amici – ha twittato la cantante – Ero una sua grande fan. Lui riferiva a una stanza della sua casa chiamandola ‘stanza dello stupro’. Pensavo fosse solo il suo orribile senso dell’umorismo da ‘compagnone’, ma ho smesso di essere un fan”.
L’attrice Evan Rachel Wood e altre quattro donne avevano affermato lunedì che Manson le aveva abusate e manipolate. “Ha iniziato quando ero adolescente e mi ha abusato in modo orribile per anni”, ha scritto Wood su Instagram. “Sono stata sottoposta al lavaggio del cervello e manipolata fino alla sottomissione. Ho smesso di vivere nella paura di ritorsioni, calunnie o ricatti. Sono qui per smascherare quest’uomo pericoloso e chiamare a raccolta le molte industrie che gli hanno permesso, prima che rovini altre vite. Sono con le tante vittime che non staranno più zitte”.
Manson ha negato le accuse in una dichiarazione pubblicata su Instagram, scrivendo: “Le mie relazioni intime sono sempre state del tutto consensuali con partner che la pensano allo stesso modo. Indipendentemente da come e perché altri scelgono di travisare il passato, questa è la verità”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage