Sperperi Rai: 30mila euro per un presepe che ora prende polvere in magazzino
Top

Sperperi Rai: 30mila euro per un presepe che ora prende polvere in magazzino

A scoprirlo è stata Striscia la Notizia: il presepe in questione pare sia una versione “laica e musicale” della natività – con Gigliola Cinquetti (Madonna) e Lucio Dalla (Giuseppe) – commissionata dalla Rai all’artista Marco Lodola

Il Presepe
Il Presepe
Preroll

globalist Modifica articolo

10 Dicembre 2020 - 10.10


ATF

La Rai e la storia di un presepe che avrebbe dovuto essere esposto in viale Mazzini ed è invece finito in magazzino. A scoprirlo è stata Striscia la Notizia, l’appuntamento serale di Canale 5. Il presepe in questione pare sia una versione “laica e musicale” della natività – con Gigliola Cinquetti (Madonna) e Lucio Dalla (Giuseppe) – commissionata dalla Rai all’artista Marco Lodola, e pagata oltre 30 mila euro.
Il presepe di Lodola marcisce in un magazzino Rai e neppure all’artista sono state date spiegazioni sul mancato allestimento. A questo si aggiunge un particolare davvero comico: un servizio del GR1 ne ha annunciata l’avvenuta accensione, così: “Alcuni artisti stamattina erano collegati da lontano per accendere, assieme al presepe, un segnale di speranza alla fine di un anno difficile”. Sulla vicenda è intervenuto proprio Lodola: “Dovevamo installare l’opera in viale Mazzini giovedì scorso, ma siamo stati bloccati e non so il vero motivo. Non mi è mai capitato…ho anche sentito l’annuncio alla radio, ma il presepe non c’è. La gente non lo può vedere”.
Sul tema si è fatto sentire il deputato renziano Michele Anzaldi: “I 30mila euro per il presepe, peraltro mai esposto e tenuto in un magazzino, sono l’ennesimo vergognoso scandalo…Questa Rai butta letteralmente dalla finestra i soldi dei cittadini. Basta canone per questa indecenza, cambio dei vertici prima della scadenza”.

Leggi anche:  Un viaggio nel tempo per festeggiare i 70 anni della TV
Native

Articoli correlati