Adinolfi sputa veleno sul coming out di Gabriel Garko: "Affiliarsi alla cosca Lgbt conviene sempre"
Top

Adinolfi sputa veleno sul coming out di Gabriel Garko: "Affiliarsi alla cosca Lgbt conviene sempre"

L'attore ha letto una lettera che ha molto emozionato il pubblico in cui ha dichiarato di fatto la sua omosessualità. Ma Adinolfi non può fare a meno di dire la sua

Gabriel Garko
Gabriel Garko
Preroll

globalist Modifica articolo

26 Settembre 2020 - 09.47


ATF

Ieri sera Gabriel Garko, a sorpresa ospite del Grande Fratello Vip, ha letto una lettera ad Adua Del Vesco, sua ex fidanzata, confessando un ‘segreto di Pulcinella’ non esplicitato ma ovvio, secondo gli utenti di twitter, che pensano si tratti del coming out dell’attore. 
È stato un momento molto emozionante, con Garko che è arrivato a fatica alla fine della lettera, e tutti erano molto commossi. Ma Mario Adinolfi, dall’altro lato dello schermo, stava già twittando convulsamente le sue solite sparate omofobe. 
Scrive il leader del Popolo della Famiglia: “Poiché era un “segreto di Pulcinella”, quando Alfonso Signorini su Chi faceva le copertine con Gabriel Garko che giurava eterno amore a Eva Grimaldi o a questa Adua a me sconosciuta, sapeva di scrivere montagne di bugie ai suoi lettori? Pure il rosario hanno messo di mezzo”. 
E continua: “Perché Garko va a fare la sceneggiata del coming out dopo averci propinato il “segreto di Pulcinella” e le false fidanzate di copertura per trent’anni? Semplice: perché oggi affiliarsi alla cosca lgbt conviene, vai con quelli che dominano media, politica e tv. Dov’è il coraggio? È tutta e solo una questione di denari. Per farli, negli anni scorsi, Garko doveva vendersi come tombeur de femmes. Adesso fai più soldi se dici che sei un gay che non diceva di essere gay perché c’era la discriminazione. Questo è il vero segreto di Pulcinella: follow the money“.

Leggi anche:  Il Pride conquista Roma: bandiere e balli per i diritti e contro l'omobilesbotransfobia
Native

Articoli correlati