Bizzarri ironizza su Salvini: "Mi vergogno di chi uccide in strada, lo faccia a casa sua"

Il tweet di Matteo Salvini in cui si condanna il cantante Junior Cally con l'infelice frase 'fallo a casa tua' riferito all'insultare le donne ha suscitato moltissime reazioni ironiche

Luca Bizzarri

Luca Bizzarri

globalist 20 gennaio 2020
È proprio il caso di dire 'ridiamo per non piangere': il tweet di Matteo Salvini in cui si condanna il cantante Junior Cally con l'infelice frase 'fallo a casa tua' riferito all'insultare le donne ha suscitato moltissime reazioni ironiche, tra cui quella di Luca Bizzarri: l'attore genovese ha infatti scritto "A proposito mi vergogno di quel tale che ammazza le persone per strada. Lo fai a casa tua. (Morisi è stanco)". 
In effetti, un errore/orrore del genere è una grossa cantonata per il capo della comunicazione salviniana. Ma una frase come questa, scritta senza pensarci, senza che sia arrivata la minima scusa da parte di Salvini, è esattamente il segno di tutto ciò che non va nel come si tratta il tema del sessismo in Italia: un problema anche linguistico, come ha dimostrato il caso di Amadeus della scorsa settimana.