Ritrovato il sesto Quaderno di Lanzarote di Josè Saramago, l'ultima opera dello scrittore premio Nobel

Il manoscritto era nel computer dello scrittore, morto nel 2010. Sarà pubblicato a ottobre.

Josè Saramago a Lanzarote

Josè Saramago a Lanzarote

globalist 3 luglio 2018

Giovedì scorso la vedova dello scrittore portoghese premio Nobel José Saramago, Pilar Del Río, ha annunciato il ritrovamento del sesto e ultimo volume dei Quaderni di Lanzarote, un diario tenuto dallo scrittore sugli ultimi anni della sua vita nell'isola delle Canarie, dove è morto nel 2010, due anni dopo aver ricevuto il Nobel per la letteratura.


Il manoscritto è stato ritrovato nella memoria del computer dello scrittore e sarà pubblicato a ottobre in Portogallo e in Spagna. 


Nessuno sapeva dell'esistenza di questo sesto diario, sebbene lo stesso Saramago, nel 2008, avesse annunciato che era al lavoro proprio sul manoscritto. Ma la sua morte aveva fatto pensare che il lavoro non avrebbe mai visto la luce. 


Autore di capolavori della letteratura europea del '900, Saramago è noto per romanzi come Le intermittenze della morte, Il Vangelo secondo Gesù Cristo e il suo capolavoro, Cecità.