L'Onu denuncia le uccisioni illegali israeliane in Cisgiordania: 528 palestinesi, 133 dei quali bambini
Top

L'Onu denuncia le uccisioni illegali israeliane in Cisgiordania: 528 palestinesi, 133 dei quali bambini

Il responsabile dei diritti umani delle Nazioni Unite ha avvertito che la situazione dei diritti in Cisgiordania, inclusa Gerusalemme Est, si sta deteriorando drasticamente

L'Onu denuncia le uccisioni illegali israeliane in Cisgiordania: 528 palestinesi, 133 dei quali bambini
Preroll

globalist Modifica articolo

18 Giugno 2024 - 11.18


ATF

Il responsabile dei diritti umani delle Nazioni Unite ha avvertito che la situazione dei diritti in Cisgiordania, inclusa Gerusalemme Est, si sta deteriorando drasticamente, mentre a Gaza si sono registrate “morte e sofferenze inconcepibili”.

La Reuters riferisce che Volker Türk, alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, ha affermato che “la situazione in Cisgiordania, inclusa Gerusalemme Est, si sta drammaticamente deteriorando”.

Ha continuato affermando che al 15 giugno, 528 palestinesi, 133 dei quali bambini, erano stati uccisi dalle forze di sicurezza o dai coloni israeliani a partire da ottobre, sollevando in alcuni casi “serie preoccupazioni di uccisioni illegali”.

Al Jazeera ha riferito oggi che le forze di sicurezza israeliane avevano arrestato cinque persone vicino a Ramallah, nella Cisgiordania occupata da Israele.

Leggi anche:  Vance: armi senza limiti a Israele perché i palestinesi sono un popolo di 'radicalizzati'
Native

Articoli correlati