A Tel Aviv e in altri centri di Israele grandi manifestazioni per la liberazione degli ostaggi
Top

A Tel Aviv e in altri centri di Israele grandi manifestazioni per la liberazione degli ostaggi

Migliaia di israeliani hanno protestato a Tel Aviv e, più ampiamente, in altre parti di Israele, chiedendo la fine della guerra e un'azione urgente del governo per riportare a casa i rimanenti ostaggi detenuti a Gaza.

A Tel Aviv e in altri centri di Israele grandi manifestazioni per la liberazione degli ostaggi
Manifestazione a Tel Aviv per la liberazione degli ostaggi
Preroll

globalist Modifica articolo

26 Maggio 2024 - 00.10


ATF

Migliaia di israeliani hanno protestato a Tel Aviv e, più ampiamente, in altre parti di Israele, chiedendo la fine della guerra e un’azione urgente del governo per riportare a casa i rimanenti ostaggi detenuti a Gaza.

Le nuove manifestazioni si sono protratte fino a sera.

Durante un incontro, i manifestanti hanno osservato un minuto di silenzio nella piazza degli ostaggi di Tel Aviv in onore dei prigionieri i cui corpi erano stati recuperati dalle truppe israeliane questo mese, riferisce l’Agence France-Presse (AFP).

L’esercito israeliano ha detto venerdì che le truppe hanno recuperato i corpi di tre ostaggi in un’operazione notturna a Jabalia, nel nord di Gaza.

Nelle vicinanze si è tenuta un’altra protesta per chiedere le dimissioni del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e elezioni anticipate.

La guerra a Gaza è scoppiata dopo l’attacco di Hamas del 7 ottobre, che ha provocato la morte di oltre 1.170 persone, per lo più civili, secondo un conteggio dell’AFP basato su dati ufficiali israeliani.

I militanti hanno anche preso 252 ostaggi, 121 dei quali rimangono a Gaza, di cui 37 secondo l’esercito sono morti.

Leggi anche:  L'esercito israeliano libera 4 ostaggi che erano imprigionati a Nuseirat

Secondo il ministero della Sanità del territorio, l’offensiva di ritorsione di Israele ha ucciso almeno 35.903 persone a Gaza, per lo più civili.

Native

Articoli correlati