Il Belgio chiede il divieto totale per i paesi Ue di esportare le armi a Israele
Top

Il Belgio chiede il divieto totale per i paesi Ue di esportare le armi a Israele

Il ministro belga per la cooperazione allo sviluppo ha affermato che Bruxelles, che detiene la presidenza di turno dell’Unione Europea, sostiene il divieto totale delle esportazioni di armi dell’UE verso Israele

Il Belgio chiede il divieto totale per i paesi Ue di esportare le armi a Israele
Preroll

globalist Modifica articolo

15 Maggio 2024 - 17.24


ATF

Il Belgio è favorevole alla messa al bando totale delle armi da parte dell’UE a Israele

Il ministro belga per la cooperazione allo sviluppo ha affermato che Bruxelles, che detiene la presidenza di turno dell’Unione Europea, sostiene il divieto totale delle esportazioni di armi dell’UE verso Israele, ma sta affrontando la resistenza di altri membri dell’UE.

“È chiaro che il Belgio è a favore di un divieto totale delle armi, ma alcuni Stati membri continuano ad esportare”, ha detto Caroline Gennez in visita nella capitale giordana, secondo i commenti riportati dal quotidiano The National.

“Israele ha il diritto di difendersi. D’altra parte, non è consentito punire un’intera popolazione per quanto accaduto il 7 ottobre”, ha affermato Gennez.

La Germania, di gran lunga il più grande esportatore militare del blocco verso Israele, ha difeso le sue spedizioni davanti alla Corte internazionale di giustizia in aprile in una causa intentata contro di lei dal Nicaragua.

Tuttavia, il ministro della Difesa tedesco Boris Pistorius ha indicato la scorsa settimana che Berlino sta valutando la possibilità di sospendere alcune spedizioni di armi a Israele in seguito all’operazione di Rafah.

Leggi anche:  Se è ancora una democrazia sia Israele a processare Netanyahu non l'Aia

Native

Articoli correlati