Gaza, il Belgio chiede di fermare l'esportazione di armi in Israele e nei paesi in guerra
Top

Gaza, il Belgio chiede di fermare l'esportazione di armi in Israele e nei paesi in guerra

Lo ha detto la ministra allo sviluppo belga Caroline Gennez.

Gaza, il Belgio chiede di fermare l'esportazione di armi in Israele e nei paesi in guerra
Feriti a Gaza
Preroll

globalist Modifica articolo

7 Maggio 2024 - 10.24


ATF

Bruxelles non le manda a dire, “È un momento cruciale. Ancora una volta, milioni di persone muoiono di fame a Gaza. Ci sono ancora ostaggi e l’attacco, l’invasione di terra a Rafah, è imminente. Penso che sia necessario un cessate il fuoco ora e penso che sia ora di smettere di esportare armi in Medio Oriente, in Israele e nei Paesi in guerra. Vorrei chiedere agli Stati membri e alla comunità internazionale di fermare immediatamente le armi”.

Lo ha detto la ministra allo sviluppo belga Caroline Gennez.

«Questa violenza deve finire. Ringrazio l’Alto rappresentante e il Commissario Lenarčič per non aver abbandonato la popolazione di Gaza. Siamo ancora presenti con i nostri aiuti umanitari e dobbiamo rafforzarli. Per questo chiedo con forza alla Commissione di riprendere gli impegni e i pagamenti all’Unrwa. Penso che sia chiaro che la relazione Colonna ha assicurato che c’è la garanzia di farlo. In secondo luogo, penso che dobbiamo attivare i piani d’azione annuali per la Palestina: pagamento 2023, preparazione ed esecuzione 2024».

Leggi anche:  A Gaza perpetrato uno sterminio: il rapporto Onu che inchioda Israele
Native

Articoli correlati