Giorno della memoria: contestati diversi ministri israeliani durante le cerimonie di commemorazione
Top

Giorno della memoria: contestati diversi ministri israeliani durante le cerimonie di commemorazione

Diversi membri del governo israeliano sono stati contestati mentre partecipavano alle commemorazioni dei caduti in occasione del Giorno dell memoria.

Giorno della memoria: contestati diversi ministri israeliani durante le cerimonie di commemorazione
Proteste contro il governo in Israele
Preroll

globalist Modifica articolo

13 Maggio 2024 - 12.46


ATF

Diversi membri del governo israeliano sono stati contestati mentre partecipavano alle commemorazioni dei caduti in occasione del Giorno dell memoria. Il ministro della Difesa, Yoav Gallant, quando è arrivato al cimitero militare di Tel Aviv, è stato contestato da un gruppo di persone.

«Il loro sangue è sulle tue mani» recitava uno dei cartelli esposti dai manifestanti. A Netanya, l’intervento del ministro dell’Intelligence Gila Gamliel è stato accompagnato dalle urla di una donna che lo invitava a tornare a casa.

Nel cimitero militare di Rehovot, i manifestanti hanno gridato «vergogna» al ministro dell’Edilizia Yitzhak Goldknopf. A Holon, infine, una donna ha insultato il ministro dei Trasporti Miri Regev al termine della cerimonia.

Leggi anche:  Israele si prepara ad attaccare il Libano per scatenare una 'guerra totale' a Hezbollah
Native

Articoli correlati