Il Cremlino considera 'pericolose' le dichiarazioni di Macron e Cameron sul conflitto in Ucraina
Top

Il Cremlino considera 'pericolose' le dichiarazioni di Macron e Cameron sul conflitto in Ucraina

Il portavoce del Cremlino Peskov ha definito molto pericolose le dichiarazioni dl Macron sul possibile dispiegamento di truppe in Ucraina.

Il Cremlino considera 'pericolose' le dichiarazioni di Macron e Cameron sul conflitto in Ucraina
Preroll

globalist Modifica articolo

3 Maggio 2024 - 15.21


ATF

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha definito molto pericolose le dichiarazioni del presidente francese Emmanuel Macron sul possibile dispiegamento di truppe in Ucraina. «Le dichiarazioni sono molto gravi e pericolose – ha detto ai giornalisti – La Francia, rappresentata dal capo di Stato francese, parla costantemente della possibilità di un suo coinvolgimento diretto – sul campo – nel conflitto. Questa è una tendenza molto pericolosa».

Peskov ha poi commentato le dichiarazioni del ministro degli Esteri britannico David Cameron sulla possibilità di attacchi alla Russia con armi del Regno Unito.

«Si tratta di escalation di tensione attorno al conflitto ucraino, che potrebbero potenzialmente rappresentare un pericolo per l’intera architettura di sicurezza europea».

Leggi anche:  Il Cremlino contro la conferenza svizzera sull'Ucraina: "Non era cosa seria, risultati sotto lo zero"
Native

Articoli correlati