Sondaggi politici: Biden cresce nei sondaggi mentre Trump sta perdendo colpi
Top

Sondaggi politici: Biden cresce nei sondaggi mentre Trump sta perdendo colpi

Secondo l'ultimo rilevamento Reuters/Ipsos, il 41 per cento degli intervistati dice che voterebbe Biden se le elezioni si tenessero oggi, rispetto al 37 per cento che ha indicato Trump

Sondaggi politici: Biden cresce nei sondaggi mentre Trump sta perdendo colpi
Preroll

globalist Modifica articolo

10 Aprile 2024 - 16.03


ATF

Sondaggi politici. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden cresce nei sondaggi, mentre lo sfidante, Donald Trump, si prepara ad affrontare il primo dei suoi quattro processi.

In un sondaggio Quinnipiac Biden guida di 20 punti sugli elettori con meno di 30 anni e di 8 tra quelli che hanno più di 65 anni. Secondo l’ultimo rilevamento Reuters/Ipsos, il 41 per cento degli intervistati dice che voterebbe Biden se le elezioni si tenessero oggi, rispetto al 37 per cento che ha indicato Trump.

I quattro punti di vantaggio rappresentano un segnale positivo per il presidente e sono un dato migliore rispetto a marzo quando, nello stesso sondaggio, il vantaggio era di un punto. Ma fino a febbraio Biden era apparso indietro rispetto a Trump.

L’anno scorso il tycoon guidava anche con 8-10 punti. L’ex presidente risulta in vantaggio tra gli elettori con un basso titolo di studio, mentre Biden è in testa tra i laureati. La campagna del presidente ha annunciato di aver raccolto a marzo 90 milioni di dollari di donazioni, chiudendo il primo trimestre del 2024 a 192 milioni.

Leggi anche:  Sondaggi politici, Giorgia Meloni ed Elly Schlein sempre più vicine: ecco i nuovi dati in vista delle Europee

La campagna di Trump ha già ammesso che non raggiungerà quella cifra ma anche sottolineato di avere denaro a sufficienza. La forbice, tra sondaggi e donazioni, potrebbe allargarsi nelle prossime settimane quando Trump tornerà protagonista nelle aule di tribunale: lunedì a New York comincerà il processo Stormy Daniels, in cui il tycoon è accusato di aver fatto dare 130 mila dollari alla pornostar perché nel 2016, in piena campagna elettorale, non avesse rivelato di avere avuto con lui un breve rapporto sessuale.

Native

Articoli correlati