Sunak attacca Netanyahu per l'uccisione degli operatori umanitari: intollerabile
Top

Sunak attacca Netanyahu per l'uccisione degli operatori umanitari: intollerabile

Il primo ministro britannico chiede che vengano avviate indagini dopo che sono stati nominati gli operatori umanitari britannici uccisi nell'attacco aereo israeliano

Sunak attacca Netanyahu per l'uccisione degli operatori umanitari: intollerabile
Preroll

globalist Modifica articolo

3 Aprile 2024 - 10.21


ATF

Il primo ministro britannico chiede che vengano avviate indagini dopo che sono stati nominati gli operatori umanitari britannici uccisi nell’attacco aereo israeliano

Rishi Sunak ha chiesto un’indagine urgente sulla morte di tre operatori umanitari britannici che lavoravano per l’organizzazione benefica World Central Kitchen, uccisi da un attacco aereo israeliano che ha colpito un convoglio umanitario a Gaza.

La WSK ha confermato che le vittime britanniche John Chapman, 57 anni, James “Jim” Henderson, 33 anni, e James Kirby, 47 anni, che lavoravano per la squadra di sicurezza dell’organizzazione benefica, erano tra sette membri del personale uccisi.

Sono morti anche il leader della squadra, Lalzawmi “Zomi” Frankcom, 43 anni, cittadino australiano, insieme al cittadino americano-canadese Jacob Flickinger, 33 anni, al polacco Damian Sobol, 35 anni, e al palestinese Saifeddin Issam Ayad Abutaha, 25 anni.

Il primo ministro britannico ha affermato che troppi operatori umanitari e civili comuni hanno perso la vita a Gaza durante una conversazione con il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, martedì.

Leggi anche:  Dopo le pressioni di Biden Netanyahu accantona i piani di ritorsione contro l'Iran

David Cameron, ministro degli Esteri britannico, ha parlato con il suo omologo israeliano, Israel Katz, e ha chiesto una spiegazione urgente dell’incidente.

Un portavoce di Downing Street ha detto che il primo ministro “è rimasto sconvolto dall’uccisione di operatori umanitari, tra cui tre cittadini britannici, in un attacco aereo a Gaza… e ha chiesto un’indagine indipendente approfondita e trasparente su quanto accaduto”.

Il portavoce ha aggiunto: “Il primo ministro ha detto che troppi operatori umanitari e civili hanno perso la vita a Gaza e che la situazione è sempre più intollerabile”.

Native

Articoli correlati