Ucraina, il Cremlino: "L'operazione speciale è diventata guerra per colpa dell'Occidente"
Top

Ucraina, il Cremlino: "L'operazione speciale è diventata guerra per colpa dell'Occidente"

L'operazione speciale russa in Ucraina è diventata una guerra per colpa dell'intervento dell'Occidente. Lo ha affermato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov

Ucraina, il Cremlino: "L'operazione speciale è diventata guerra per colpa dell'Occidente"
Preroll

globalist Modifica articolo

22 Marzo 2024 - 10.43


ATF

Ci vuole una bella faccia tosta, visto che il loro obiettivo era quello di conquistare Kiev, provocare un colpo di stato e insedare un governo fantoccio, prendersi mezza Ucraina e far sì che l’altra mezza fosse asservita come la Bielorussia.

L’operazione speciale russa in Ucraina è diventata una guerra per colpa dell’intervento dell’Occidente. Lo ha affermato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov in un’intervista al sito Aif.

«Siamo in uno stato di guerra», ha detto, «Sì, è iniziata come un’operazione militare speciale, ma non appena si è formato questo gruppo, quando l’Occidente collettivo ha partecipato a questa operazione a fianco dell’Ucraina, per noi è già diventata una guerra. Ne sono convinto. E tutti dovrebbero capirlo per la loro mobilitazione interna».

Leggi anche:  Il Cremlino non nasconde la delusione per la mancata vittoria della beniamina Le Pen
Native

Articoli correlati