Benjamin Netanyahu dice no al riconoscimento di uno stato palestinese
Top

Benjamin Netanyahu dice no al riconoscimento di uno stato palestinese

Dopo aver parlato per 40 minuti con il presidente Usa Joe Biden, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha voluto precisare (postandole su X, ex Twitter) le sue affermazioni sul riconoscimento di uno stato palestinese.

Benjamin Netanyahu dice no al riconoscimento di uno stato palestinese
Preroll

globalist Modifica articolo

16 Febbraio 2024 - 01.48


ATF

Dopo aver parlato per 40 minuti con il presidente Usa Joe Biden, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha voluto precisare (postandole su X, ex Twitter) le sue affermazioni sul riconoscimento di uno stato palestinese.

“La mia posizione – ha scritto, secondo quanto riportano i media israeliani – è riassumibile nelle seguenti 2 frasi. 1) Israele respinge definitivamente i diktat internazionali riguardanti un accordo permanente con i palestinesi. Un simile patto sarà raggiunto soltanto attraverso negoziati diretti tra le parti, senza precondizioni. 2) Israele continuerà ad opporsi al riconoscimento unilaterale di uno stato palestinese. Un tale riconoscimento, sulla scia del massacro del 7 ottobre, darebbe – ha concluso – una grossa ricompensa a un terrorismo senza precedenti e impedirebbe ogni futuro accordo di pace”.

Leggi anche:  Bibi perde colpi anche tra i conservatori americani: "Netanyahu deve andarsene"
Native

Articoli correlati