Borrell (Ue) cerca di fermare il massacro di Netanyahu: "Un attacco a Rafah sarebbe catastrofico"
Top

Borrell (Ue) cerca di fermare il massacro di Netanyahu: "Un attacco a Rafah sarebbe catastrofico"

Josep Borell ha dichiarato sulla piattaforma di social media X che “1,4 milioni di palestinesi si trovano attualmente a Rafah senza un posto sicuro dove andare, rischiando la fame”

Borrell (Ue) cerca di fermare il massacro di Netanyahu: "Un attacco a Rafah sarebbe catastrofico"
Militari israeliani
Preroll

globalist Modifica articolo

10 Febbraio 2024 - 11.31


ATF

L’offensiva israeliana a Rafah avrebbe “conseguenze catastrofiche”, afferma Borell dell’Unione Europea

I piani di Israele per un’offensiva militare su Rafah nella Striscia di Gaza sono “allarmanti”, ha detto il capo della politica estera dell’UE.

Josep Borell ha dichiarato sulla piattaforma di social media X che “1,4 milioni di palestinesi si trovano attualmente a Rafah senza un posto sicuro dove andare, rischiando la fame”, riferisce l’Agence France-Presse.

Rafah è la città più meridionale del territorio palestinese colpita dalla feroce offensiva israeliana dopo gli attacchi di Hamas del 7 ottobre e molti dei 2,2 milioni di abitanti di Gaza si sono rifugiati lì.

“Le notizie di un’offensiva militare israeliana su Rafah sono allarmanti”, ha detto Borell.

 Avrebbe conseguenze catastrofiche, peggiorando la già terribile situazione umanitaria e l’insopportabile bilancio dei civili.

In precedenza, il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, aveva detto ai funzionari di “presentare al governo un piano combinato per evacuare la popolazione e distruggere i battaglioni” di Hamas asserragliati a Rafah, ha detto il suo ufficio.

Leggi anche:  Borrell: "La guerra di Putin all'Ucraina è una minaccia esistenziale per l'Ue"

Netanyahu ha detto questa settimana di aver ordinato alle truppe di prepararsi a entrare a Rafah, e che la “vittoria totale” contro i militanti sarebbe arrivata entro pochi mesi.

Native

Articoli correlati