Blinken duro vero Israele: "Il 7 ottobre non è una licenza per disumanizzare gli altri"
Top

Blinken duro vero Israele: "Il 7 ottobre non è una licenza per disumanizzare gli altri"

Lo ha affermato il segretario di Stato americano Antony Blinken in una conferenza stampa in Israele, aggiungendo che Hamas si insinua tra i civili e lancia razzi da ospedali, moschee e scuole.

Blinken duro vero Israele: "Il 7 ottobre non è una licenza per disumanizzare gli altri"
Antony Blinken
Preroll

globalist Modifica articolo

8 Febbraio 2024 - 00.37


ATF

Parole chiare e dure: “Israele deve fare di più per aiutare i civili, sapendo benissimo che si trova di fronte a un nemico che non soddisferà mai questi standard”. Lo ha affermato il segretario di Stato americano Antony Blinken in una conferenza stampa in Israele, aggiungendo che Hamas si insinua tra i civili e lancia razzi da ospedali, moschee e scuole.

Blinken ha definito Hamas “un nemico i cui leader si circondano di ostaggi” e ha detto che è “un nemico che ha dichiarato pubblicamente il suo obiettivo di uccidere quanti più civili innocenti possibile, semplicemente perché sono ebrei, e di spazzare via Israele dalla faccia della terra”.

“Israele è pienamente giustificato nell’affrontare Hamas e altre organizzazioni terroristiche”, ha detto Blinken.

“Gli israeliani sono stati disumanizzati nel modo più orribile il 7 ottobre”, ha detto. “Da allora gli ostaggi sono stati disumanizzati ogni giorno, ma questa non può essere una licenza per disumanizzare gli altri”, ha sottolineato il segretario di Stato.

Leggi anche:  Blinken in Israele: dopo Netanyahu summit con Gantz e Lapid, capi dell'opposizione

“La stragrande maggioranza delle persone a Gaza non ha nulla a che fare con gli attacchi del 7 ottobre”, ha detto, aggiungendo che sono “proprio come le nostre famiglie”.

Native

Articoli correlati