Svezia, i servizi segreti indagano su un attacco sventato all'ambasciata israeliana a Stoccolma
Top

Svezia, i servizi segreti indagano su un attacco sventato all'ambasciata israeliana a Stoccolma

I servizi segreti svedesi affermano che l’indagine su un sventato attacco all’ambasciata israeliana a Stoccolma è considerata un potenziale “crimine terroristico

Svezia, i servizi segreti indagano su un attacco sventato all'ambasciata israeliana a Stoccolma
L'ambasciata israeliani a Stoccolma
Preroll

globalist Modifica articolo

2 Febbraio 2024 - 11.45


ATF

I servizi segreti svedesi affermano che l’indagine su un sventato attacco all’ambasciata israeliana a Stoccolma è considerata un potenziale “crimine terroristico”.

“L’indagine preliminare avviata dall’autorità di polizia svedese il 31 gennaio, in seguito alla scoperta di un oggetto pericoloso presso l’ambasciata israeliana a Stoccolma, è stata presa in carico dal servizio di sicurezza svedese”, ha affermato in una nota l’agenzia di intelligence.

“In relazione a ciò, la classificazione penale è stata modificata in reato terroristico”.

Un ordigno esplosivo è stato trovato all’interno dell’ambasciata israeliana e distrutto dagli artificieri. Secondo il quotidiano Aftonbladet si ritiene che l’oggetto sia una bomba a mano lanciata oltre la recinzione dell’ambasciata.

Leggi anche:  Iran, attacco flop contro Israele: pochi danni e tanta propaganda. Tutte le notizie della notte
Native

Articoli correlati