Gaza, Oxfam contro Biden: "Il veto sul cessate il fuoco è il chiodo sulla bara dei diritti umani"
Top

Gaza, Oxfam contro Biden: "Il veto sul cessate il fuoco è il chiodo sulla bara dei diritti umani"

Le parole du Abby Maxman, presidente e ceo di Oxfam America dopo il veto delle Nazioni Unite sul cessate il fuoco a Gaza

Gaza, Oxfam contro Biden: "Il veto sul cessate il fuoco è il chiodo sulla bara dei diritti umani"
Bambini feriti a Gaza
Preroll

globalist Modifica articolo

9 Dicembre 2023 - 09.28


ATF

Una critica durissima: «Il fatto che l’amministrazione Usa abbia posto da sola il veto a un cessate il fuoco, mette un altro chiodo nella bara della credibilità degli Stati Uniti in materia di diritti umani». Lo afferma Abby Maxman, presidente e ceo di Oxfam America, a seguito del voto su un cessate il fuoco immediato che si è tenuto ieri sera al Consiglio di sicurezza Onu, nel quale gli Usa hanno posto il loro veto impedendo l’approvazione della risoluzione. 

«L’amministrazione Biden ha avuto l’ennesima opportunità di essere all’altezza della sua alta retorica a sostegno dei diritti umani e di un ordine internazionale basato sulle regole. Il mondo è pronto a porre fine alla terribile carneficina di Gaza e a concentrarsi sul rilascio degli ostaggi e sull’aiuto ai palestinesi per ricostruire le loro vite», si legge nella dichiarazione pubblicata sul sito di Oxfam, in cui Maxman sottolinea che «questa risoluzione era importante perché chiedeva un cessate il fuoco immediato e il rilascio di tutti gli ostaggi».

Leggi anche:  L'Occidente sta misurando la quantità di rancori accumulati dai popoli che si sono sentiti dominati

«La risoluzione può non essere legalmente vincolante, ma un messaggio congiunto del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite è una leva vitale per aggiungere pressione per fermare i bombardamenti e l’assedio che continuano a mietere vittime a Gaza. Gli Stati Uniti hanno giustamente sostenuto che Israele ha il diritto di difendere il proprio popolo dagli attacchi, ma non sono riusciti a far leva sul loro rapporto speciale con Israele per porre fine a questa crisi crescente», afferma ancora la presidente e ceo di Oxfam America. 

«Continuare a fare quello che abbiamo fatto in queste settimane – e anche negli ultimi anni – non ci porterà dove dobbiamo andare, cioè a un futuro senza la minaccia di un altro attacco il 7 ottobre o di un blocco schiacciante», conclude Abby Maxman.

Native

Articoli correlati