Il testimone: "Così gli israeliani hanno denudato e picchiato i palestinesi a Gaza"
Top

Il testimone: "Così gli israeliani hanno denudato e picchiato i palestinesi a Gaza"

Al Jazeera ha parlato con un residente di Beit Lahia che ha fornito dettagli sugli uomini palestinesi che sono stati spogliati fino alle mutande durante la detenzione da parte delle forze israeliane.

Il testimone: "Così gli israeliani hanno denudato e picchiato i palestinesi a Gaza"
Palestinesi prigionieri a Gaza
Preroll

globalist Modifica articolo

8 Dicembre 2023 - 15.35


ATF

Al Jazeera ha parlato con un residente di Beit Lahia che ha fornito dettagli sugli uomini palestinesi che sono stati spogliati fino alle mutande durante la detenzione da parte delle forze israeliane.

L’uomo, che ha condiviso il suo resoconto a condizione di restare anonimo per paura della propria sicurezza, ha detto che l’esercito israeliano ha fatto irruzione nel quartiere intorno alle 10 di mattina, ordinando ai residenti di scendere dai loro edifici e di arrendersi. Si trattava di semplici cittadini e non di miliziani di Hamas.

I soldati hanno poi ordinato alle donne e ai bambini di recarsi all’ospedale di Jabalia e Kamal Adwan. Hanno anche portato gli anziani per interrogarli all’interno di un appartamento, prima di dire loro di seguire le donne.

Un nostro vicino, un uomo di 58 anni che era direttore di una scuola dell’UNRWA, è stato portato via con alcuni ragazzi. I soldati li hanno spogliati, fotografati e legati. Poi li hanno caricati sui loro camion e li hanno portati in un luogo vicino alla costa.

Leggi anche:  Gideon Levy: "Israele farà di tutto per negare la possibilità di uno stato di Palestina"

I soldati hanno allineato gli uomini sulla costa e li hanno lasciati lì per 14-15 ore, al freddo. Alcuni dei detenuti sono stati interrogati, altri sono stati picchiati e insultati.

Alcuni dei detenuti sono stati poi caricati su un camion e riportati a Beit Lahia all’alba. Quando sono tornati a casa, hanno scoperto che almeno sette case erano state bruciate, alcune erano state fatte saltare in aria e molte famiglie hanno detto che le loro proprietà erano state saccheggiate.

“Molti di loro sono ancora in custodia, non sappiamo nulla di loro”, ha aggiunto il residente.

Native

Articoli correlati