L'emiro del Qatar definisce 'genocidio' la campagna militare israeliana a Gaza
Top

L'emiro del Qatar definisce 'genocidio' la campagna militare israeliana a Gaza

L’emiro del Qatar, Sheikh Tamim bin Hamad al-Thani, ha descritto la campagna militare israeliana a Gaza come un “genocidio”

L'emiro del Qatar definisce 'genocidio' la campagna militare israeliana a Gaza
Tamim bin Hamad Al Thani emiro del Qatar
Preroll

globalist Modifica articolo

5 Dicembre 2023 - 12.22


ATF

L’emiro del Qatar, Sheikh Tamim bin Hamad al-Thani, ha descritto la campagna militare israeliana a Gaza come un “genocidio” e ha definito una vergogna che la comunità internazionale non abbia fermato “questo atroce crimine”.

Al Jazeera ha raccontato le dichiarazioni fatte all’apertura del vertice del Consiglio di cooperazione del Golfo a Doha, al-Thani ha detto:

 Le forze di occupazione israeliane hanno violato tutti i valori politici, etici e umanitari. È una vergogna per la comunità internazionale permettere che questo crimine atroce continui.

Ha accusato Israele di “uccisione sistematica e intenzionale di civili innocenti e disarmati”, aggiungendo che “questo è un genocidio commesso da Israele”.

Ha invitato il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite a costringere Israele a tornare al tavolo dei negoziati.

Il Qatar ha svolto un ruolo significativo nel mediare la tregua temporanea tra Israele e Hamas che ha aperto la strada al rilascio di oltre 100 ostaggi detenuti a Gaza dall’attacco del 7 ottobre. In cambio, Israele ha rilasciato un certo numero di detenuti palestinesi dalle sue prigioni.

Leggi anche:  Vance: armi senza limiti a Israele perché i palestinesi sono un popolo di 'radicalizzati'

“Ci sono bombardamenti intensificati ovunque, anche qui nelle aree meridionali, a Khan Younis e persino a Rafah”.

Native

Articoli correlati