Il processo per corruzione contro Netanyahu rallenta per la guerra a Gaza
Top

Il processo per corruzione contro Netanyahu rallenta per la guerra a Gaza

I giudici che processano Netanyahu hanno accolto la richiesta di limitare le udienze a due giorni alla settimana dopo che la difesa del primo ministro israeliano ha affermato che era troppo impegnato a condurre la guerra di Gaza.

Il processo per corruzione contro Netanyahu rallenta per la guerra a Gaza
Preroll

globalist Modifica articolo

5 Dicembre 2023 - 19.52


ATF

I giudici che esaminano i casi penali contro Benjamin Netanyahu hanno accolto la richiesta di limitare le udienze a due giorni alla settimana dopo che la squadra di difesa del primo ministro israeliano ha affermato che era troppo impegnato a condurre la guerra di Gaza.

Amit Hadad, l’avvocato di Netanyahu, ha detto in una dichiarazione scritta alla corte:

 Nelle circostanze attuali, nel pieno della guerra delle Spade di Ferro, non siamo in grado di mantenere il contatto di cui abbiamo bisogno con il primo ministro per preparare le testimonianze previste.

Il processo per corruzione di Netanyahu è stato sospeso insieme a tutti gli altri casi non urgenti a causa degli attacchi terroristici di Hamas del 7 ottobre, ha riferito il Times of Israel. Il processo è ripreso lunedì.

Netanyahu è sotto processo dal 2020, accusato di frode, abuso di fiducia e accettazione di tangenti in scandali separati che coinvolgono potenti magnati dei media e ricchi soci. Ha negato le accuse e ha respinto le richieste di dimissioni.

Leggi anche:  Netanyahu non si ferma e annuncia l'attacco a Rafah
Native

Articoli correlati