Ue e Mercosur: il Brasile parla di progressi significativi
Top

Ue e Mercosur: il Brasile parla di progressi significativi

 Il viceministro degli Esteri del Brasile, Mauricio Carvalho Lyrio, ha parlato di «progressi significativi» nell'accordo tra il Mercosur e l'Unione Europea e non ha escluso la possibilità che si arrivi presto a una firma

Ue e Mercosur: il Brasile parla di progressi significativi
Preroll

globalist Modifica articolo

1 Dicembre 2023 - 01.23


ATF

 Il viceministro degli Esteri del Brasile, Mauricio Carvalho Lyrio, ha parlato di «progressi significativi» nell’accordo tra il Mercosur e l’Unione Europea e non ha escluso la possibilità che si arrivi a una firma durante il vertice del blocco sudamericano che si terrà il 6 e 7 dicembre a Rio de Janeiro.

«Continuiamo a negoziare in queste ore, non sappiamo ancora se i negoziati si concluderanno durante il vertice, ma sicuramente ci sono stati progressi significativi in questo processo», ha detto Lyrio in un punto stampa.

Lyrio ha precisato che è in corso un «lavoro intenso» per chiudere l’accordo e «superare divergenze che permangono su alcuni punti» e ha sottolineato la «complessità» del negoziato che coinvolge 27 Paesi europei e 4 Paesi sudamericani.

Il Mercosur e l’Ue hanno annunciato nel 2019 il raggiungimento di un’intesa nel 2019 che tuttavia non è poi stata mai ratificata. Successivamente l’Ue ha presentato a marzo nuove condizioni in materia di sostenibilità ambientali e ad aprile ha approvato una legge che vieta l’importazione di prodotti provenienti da aree deforestate dopo dicembre 2020, un’iniziativa quest’ultima che secondo il presidente Lula ha «effetti extraterritoriali e cambia l’equilibrio dell’accordo».

Leggi anche:  In Brasile 113 morti per dengue e oltre 600 mila casi

Una svolta potrebbe arrivare già nelle prossime ore da un incontro tra Lula e la presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, al margine della COP28 in corso di svolgimento a Dubai (Emirati Arabi Uniti).

Native

Articoli correlati