L'Onu definisce Gaza il posto più pericoloso al mondo per i bambini: Israele si infuria
Top

L'Onu definisce Gaza il posto più pericoloso al mondo per i bambini: Israele si infuria

 Davanti al Consiglio di sicurezza dell'Onu, a New York, Israele ha accusato pesantemente l'Unicef e UN Women, le agenzie Onu che ha accusato di schierarsi sistematicamente dalla parte di Hamas

L'Onu definisce Gaza il posto più pericoloso al mondo per i bambini: Israele si infuria
Preroll

globalist Modifica articolo

22 Novembre 2023 - 21.46


ATF

 Davanti al Consiglio di sicurezza dell’Onu, a New York, Israele ha accusato pesantemente l’Unicef e UN Women, le agenzie Onu che ha accusato di schierarsi sistematicamente dalla parte di Hamas e di ignorare le sofferenze e i dati che fornisce il governo israeliano. 

Il tono dell’ambasciatore israeliano, Gilad Erdan, è stato così aggressivo nei confronti dei due direttori – Catherine Russell dell’Unicef e Sima Bahous di UN Women – che l’ambasciatore cinese e moderatore del dibattito, Zhang Jun, ha esortato il diplomatico a mostrare «il dovuto rispetto» nei suoi interventi. Le agenzie avevano illustrato, dinanzi al Consiglio, il grave impatto che la guerra di Gaza sta avendo sulle donne e i bambini palestinesi: in particolare Russell ha detto che «Gaza è oggi il luogo più pericoloso al mondo per chi è un bambino».

 Immediata la reazione del diplomatico, presentatosi con la stella gialla dell’Olocausto ben visibile sul bavero: è arrivato a dire che «l’Unicef non si preoccupa dei bambini di Gaza, e UN Women non si preoccupa delle donne di Gaza; altrimenti non sareste rimasti in silenzio durante i 16 anni in cui Hamas ha governato Gaza», un periodo in cui – sono le sue parole – Hamas ha sottoposto a ogni vessazione le donne e le ha usate come scudi umani. Erdan -che in passato ha accusato di parzialità anche il segretario generale dell’organizzazione, Antonio Guterres, e l’agenzia ONU per i rifugiati palestinesi, Unrwa– ha aggiunto che la riunione odierna del Consiglio «non è stata una sessione, ma un’inquisizione» contro il suo Paese. 

Leggi anche:  Onu, gli Usa bloccano una dichiarazione di condanna della strage degli affamati di Gaza

«Ma come può accadere? Come si può essere così parziali? Quando sapete tutti che Israele fa tutto ciò che è in suo potere per mitigare le vittime civili, mentre Hamas fa tutto il possibile per uccidere i civili, sia israeliani che gazawi?». 

Native

Articoli correlati