Gaza, Guterres: "Anche se la guerra finisse domani il ritorno dalla devastazione sarà lungo"
Top

Gaza, Guterres: "Anche se la guerra finisse domani il ritorno dalla devastazione sarà lungo"

Il segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, ha ribadito le sue richieste per un cessate il fuoco immediato nella guerra Israele-Gaza

Gaza, Guterres: "Anche se la guerra finisse domani il ritorno dalla devastazione sarà lungo"
Preroll

globalist Modifica articolo

12 Maggio 2024 - 10.17


ATF

Il segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, ha ribadito le sue richieste per un cessate il fuoco immediato nella guerra Israele-Gaza, ma ha affermato che saremmo ancora molto lontani dalla ripresa dalla devastazione del conflitto anche quando i combattimenti fossero cessati.

Intervenendo in un video discorso alla conferenza internazionale dei donatori in Kuwait, Guterres ha dichiarato:

 Ribadisco il mio appello, l’appello del mondo per un cessate il fuoco umanitario immediato, il rilascio incondizionato di tutti gli ostaggi e un aumento immediato degli aiuti umanitari.

 Ma il cessate il fuoco sarà solo l’inizio. Il viaggio di ritorno dalla devastazione e dal trauma di questa guerra sarà lungo…

 La guerra a Gaza sta causando orribili sofferenze umane, devastando vite umane, distruggendo famiglie e lasciando un gran numero di persone senza casa, affamate e traumatizzate.

I suoi commenti sono arrivati mentre gli attacchi israeliani su Gaza continuavano domenica dopo che il governo aveva esteso l’ordine di evacuazione per Rafah nonostante la protesta internazionale per l’incursione militare nelle zone orientali della città, chiudendo di fatto un passaggio chiave per gli aiuti.

Leggi anche:  Gaza, Guterres: : "L'unica via da seguire è quella politica"

Sabato più di centomila palestinesi sono fuggiti da Rafah, la città più meridionale di Gaza. Il totale è ora più di 280.000, secondo il conteggio dei funzionari delle Nazioni Unite presenti in città.

La scorsa settimana sono sorte per un breve periodo le speranze di un cessate il fuoco, ma sono state deluse quando Israele ha respinto un accordo proposto dai mediatori.

Native

Articoli correlati