Effetto Lula: il tasso di deforestazione della foresta amazzonica è calato del 22,3%
Top

Effetto Lula: il tasso di deforestazione della foresta amazzonica è calato del 22,3%

Il tasso di deforestazione della foresta amazzonica brasiliana è calato del 22,3% annuo nel periodo compreso da agosto del 2022 fino a luglio del 2023.

Effetto Lula: il tasso di deforestazione della foresta amazzonica è calato del 22,3%
Il presidente brasiliano Lula
Preroll

globalist Modifica articolo

10 Novembre 2023 - 00.45


ATF

Il tasso di deforestazione della foresta amazzonica brasiliana è calato del 22,3% annuo nel periodo compreso da agosto del 2022 fino a luglio del 2023.

Si tratta di dati ufficiali dell’Istituto brasiliano di ricerche spaziali (Inpe), che attraverso le immagini satellitari ha rilevato una diminuzione di 9.001 chilometri quadrati della superficie forestale.

Dai dati dell’Inpe risulta che l’inversione della curva di deforestazione si registra a partire da gennaio 2023, in coincidenza con l’insediamento del presidente Luiz Inacio Lula da Silva.

Nel periodo da agosto a dicembre invece, ancora sotto il precedente governo dell’ex presidente Jair Bolsonario, il tasso segna un incremento del 54% da agosto.

Il ministero dell’Ambiente sottolinea che da gennaio a luglio si registra inoltre un incremento del 104% delle denunce di infrazioni contro la flora dell’Amazzonia, accompagnato da un incremento dei sequestri (+61%), degli embarghi (+31%) e della distruzione di attrezzature (+41%) dei minatori clandestini (garimpeiros)

Leggi anche:  In Brasile la destra vuole l'impeachment di Lula per le sue forti critiche contro l'operato di Israele a Gaza
Native

Articoli correlati