In Germania avanza l'estrema destra: nelle elezioni i post nazisti crescono e Scholz annaspa
Top

In Germania avanza l'estrema destra: nelle elezioni i post nazisti crescono e Scholz annaspa

Nell'ultima prova elettorale prima delle elezioni europee, la coalizione guidata dal cancelliere Olaf Scholz ha subito pesanti sconfitte nei Land tedeschi della Baviera e dell'Assia.

In Germania avanza l'estrema destra: nelle elezioni i post nazisti crescono e Scholz annaspa
Preroll

globalist Modifica articolo

8 Ottobre 2023 - 23.12


ATF

Nell’ultima prova elettorale prima delle elezioni europee, la coalizione guidata dal cancelliere Olaf Scholz ha subito pesanti sconfitte nei Land tedeschi della Baviera e dell’Assia. Nel frattempo, l’estrema destra ha ottenuto nuovi successi, diventando il secondo partito nella regione di Francoforte sul Meno, un importante centro economico tedesco.

Nell’Assia, i cristiano-democratici della CDU, che sono all’opposizione a Berlino, hanno festeggiato una vittoria con il 34,9%, grazie a un aumento di quasi otto punti che li ha confermati come principale forza politica nella regione. In Baviera, la loro controparte della CSU, nonostante un calo dello 0,7%, ha mantenuto la sua posizione di primo partito con il 36,5% dei voti, anche se è il risultato peggiore dal 1950. Potrebbe continuare a governare in coalizione con la formazione di destra dei “Liberi elettori”, che ha ottenuto il 14,2%.

Questo scenario è emerso dalle proiezioni diffuse dalla TV pubblica ZDF per queste due regioni, dove vive più del 20% della popolazione tedesca. In totale, circa 9,4 milioni di elettori erano chiamati alle urne in Baviera e 4,3 milioni in Assia.

Leggi anche:  Militari tedeschi intercettati in Germania: il ministro parla di 'guerra di disinformazione' russa

La ministra dell’Interno tedesca, Nancy Faeser, capolista dell’SPD in Assia, ha definito il risultato del partito socialdemocratico “molto deludente”, con solo il 15,4% dei voti, un calo di oltre 4 punti. In Baviera, l’SPD sarebbe solo quinto con l’8,5% dei voti e una diminuzione di 1,2 punti.

Anche i Verdi, guidati dalla ministra degli Esteri Annalena Baerboeck, hanno perso consensi, con una diminuzione del 2,1% in Baviera (15,5%) e del 4,4% in Assia (15,4%). Tuttavia, potrebbero ancora essere parte del governo in Assia in coalizione con la CDU.

Dall’altra parte, l’estrema destra dell’Alleanza per la Germania (AfD) ha ottenuto successi significativi, aumentando del 5,5% in Baviera (15,7%) e del 3,6% in Assia (16,7%), dove si piazzerebbe al secondo posto. Nonostante ciò, nessun partito sembra intenzionato a coalizzarsi con l’estrema destra, nonostante la sua campagna anti-migranti abbia raccolto consensi.

Infine, il partito liberale (FDP), alleato di Scholz, rischia di non superare la soglia di sbarramento del 5% in Assia e registra un risultato stimato al di sotto del 3% in Baviera.

Leggi anche:  Mosca convoca l'ambasciatore tedesco: in una intercettazione si parlava di attacco al ponte di Crimea

Questi risultati riflettono le preoccupazioni legate all’economia, all’alta inflazione, all’aumento dei costi dell’energia e alle tensioni sull’immigrazione che stanno influenzando il panorama politico tedesco.

Native

Articoli correlati