Tentato colpo di stato: condannati altri cinque 'bolsonariani' che assaltarono il Parlamento
Top

Tentato colpo di stato: condannati altri cinque 'bolsonariani' che assaltarono il Parlamento

ll plenum del Tribunale supremo federale (Stf) ha raggiunto ieri una maggioranza che gli ha permesso di condannare altri cinque imputati per i disordini ed il tentato colpo di stato dell'8 gennaio a Brasilia.

Tentato colpo di stato: condannati altri cinque 'bolsonariani' che assaltarono il Parlamento
Preroll

globalist Modifica articolo

2 Ottobre 2023 - 16.57


ATF

Ora arrivano le condanne anche se l’inquinamento bolsonariano alla democrazia brasiliana resta. ll plenum del Tribunale supremo federale (Stf) ha raggiunto ieri una maggioranza che gli ha permesso di condannare altri cinque imputati per i disordini ed il tentato colpo di stato dell’8 gennaio a Brasilia.

Nel corso di una riunione virtuale del Stf, il giudice Cristiano Zanin ha appoggiato la proposta di condanna dei cinque formulata dal collega relatore del caso, Alexandre de Moraes, per i reati di tentato colpo di stato, abolizione violenta dello Stato di diritto, associazione per delinquere, deterioramento di beni dell’amministrazione pubblica e danno qualificato.

Con il voto di Zanin, nominato quest’anno giudice con l’appoggio del presidente Luiz Inacio Lula da Silva, il numero delle sentenze di condanna è arrivato a sei nella Corte composta da undici giudici.

Moraes ha proposto condanne da 12 a 17 anni di carcere per i sostenitori dell’ex presidente Jair Bolsonaro. La condanna più alta, pari a 17 anni di carcere, è stata comminata a Moacir José dos Santos, 62 anni.

Leggi anche:  Il Brasile protesta con Israele e definisce 'inaccettabile' il bando a Lula

Altre pesanti condanne hanno riguardato David Baek (12 anni), Nilma Lacerda Alves (14), Jupira Silvana da Cruz Rodrigues (14) e Joao Lucas Valle Giffoni (14).

Nel plenum in presenza del 14 settembre scorso, il Tribunale aveva già condannato i primi tre responsabili degli attacchi violenti ai palazzi della presidenza ( Planalto), del Parlamento e dello stesso Tribunale supremo. .

Native

Articoli correlati