L'Onu denuncia Mosca: "Condizione dei diritti umani peggiorata, la repressione è sistematica"
Top

L'Onu denuncia Mosca: "Condizione dei diritti umani peggiorata, la repressione è sistematica"

L'Onu parla di una “repressione sistematica” sulle organizzazioni della società civile da parte delle autorità di Mosca dopo l'invasione dell'Ucraina

L'Onu denuncia Mosca: "Condizione dei diritti umani peggiorata, la repressione è sistematica"
Preroll

globalist Modifica articolo

18 Settembre 2023 - 12.35


ATF

Un rapporto delle Nazioni Unite ha affermato lunedì che la situazione dei diritti umani in Russia è notevolmente peggiorata da quando ha invaso l’Ucraina nel febbraio dello scorso anno.

L’Onu parla di una “repressione sistematica” sulle organizzazioni della società civile.

“Le autorità russe hanno gravemente ridotto le libertà di associazione, riunione pacifica ed espressione, sia online che offline, e hanno sostanzialmente minato l’indipendenza della magistratura e le garanzie di un giusto processo”, si legge in una copia del rapporto visionato da Reuters.

“Una serie di sanzioni amministrative viene applicata arbitrariamente contro i dissidenti e viene usata la forza contro i manifestanti pacifici”, si legge.

Il rapporto del relatore speciale è la prima volta che il 16enne Consiglio per i Diritti Umani (HRC) è stato incaricato di esaminare la situazione dei diritti di uno dei membri che detengono seggi permanenti nel Consiglio di Sicurezza. Reuters riferisce che non ci sono stati commenti immediati da parte della missione diplomatica russa a Ginevra.

Leggi anche:  Lavrov conferma una trattativa tra Russia e Usa per le liberazione di Gershkovich, accusato di spionaggio
Native

Articoli correlati