Lotta alla corruzione: Zelensky licenzia i capi delle commissioni militari
Top

Lotta alla corruzione: Zelensky licenzia i capi delle commissioni militari

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato il licenziamento di tutti i capi delle commissioni militari regionali, nell'ambito delle attività di repressione della corruzione iniziata dallo scoppio della guerra della Russia in Ucraina

Lotta alla corruzione: Zelensky licenzia i capi delle commissioni militari
Preroll

globalist Modifica articolo

11 Agosto 2023 - 19.12


ATF

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato il licenziamento di tutti i capi delle commissioni militari regionali, nell’ambito delle attività di repressione della corruzione iniziata dallo scoppio della guerra della Russia in Ucraina più di 17 mesi fa.

Zelensky venerdì ha detto che stava licenziando i capi militari in tutte le regioni dell’Ucraina, aggiungendo che i posti di lavoro dovrebbero andare ai veterani di guerra, compresi quelli con ferite.

Il passo è stato compiuto dopo che i servizi di sicurezza ucraini hanno presentato i dettagli di 112 procedimenti penali contro funzionari sospettati di aver preso tangenti e di essere coinvolti in pratiche di corruzione, oltre a 33 sospetti che devono ancora essere incriminati.

Zelensky aveva precedentemente licenziato alti funzionari sospettati di corruzione. Questo anche per lanciare un segnale agli alleati occidentali che hanno fornito a Kiev decine di miliardi di dollari in aiuti militari. Zelensky vuol dimostrare che l’Ucraina è seriamente intenzionata a reprimere la corruzione, che ha afflitto a lungo l’esercito del paese.

Leggi anche:  Ucraina sotto il fuoco russo: Zelensky annullato il viaggio in Spagna e Portogallo
Native

Articoli correlati