Uniti contro l'estrema destra: i sindacati europei si schierano in Spagna
Top

Uniti contro l'estrema destra: i sindacati europei si schierano in Spagna

I sindacati europei si uniscono contro l'estrema destra in Spagna, sostenendo un governo progressista per difendere i diritti dei lavoratori e dell'Europa.

Uniti contro l'estrema destra: i sindacati europei si schierano in Spagna
Il capo di Vox Santiago Abascal
Preroll

globalist Modifica articolo

21 Luglio 2023 - 09.11


ATF

I sindacati europei si uniscono in una determinata causa per contrastare l’ascesa dell’estrema destra in Spagna, e si schierano a favore di un governo progressista. Esther Lynch, segretario generale della Confederazione europea dei sindacati, è stata presente a Madrid per lanciare un manifesto in collaborazione con i leader dei sindacati CCOO e UGT. Questo manifesto, firmato da Lynch a nome della CES, pone l’accento sulla scelta cruciale tra una politica che favorisce le élite e una che invece priorizza il miglioramento dei diritti dei lavoratori.

La CES fa notare che l’attuale governo spagnolo ha adottato azioni concrete a favore dei lavoratori, come l’aumento dell’8% del salario minimo, l’abrogazione di leggi antisindacali emanate dal precedente governo di destra che promuovevano bassi salari e precarie condizioni lavorative, e l’adozione di provvedimenti contro il lavoro precario.

D’altra parte, i partiti di estrema destra durante la campagna elettorale hanno rifiutato di sostenere qualsiasi politica proposta dai sindacati spagnoli a favore dei lavoratori e si sono distinti per posizioni negazioniste riguardo al cambiamento climatico e per l’ostilità nei confronti delle donne, delle persone LGBT e dei migranti.

Leggi anche:  In Spagna torna a crescere la produzione di olio d'oliva: in prospettiva i prezzi sono destinati a scendere

Secondo la CES, le elezioni in Spagna non solo determineranno il futuro del paese, ma influenzeranno anche l’Europa nel suo complesso, specialmente riguardo alla revisione delle regole economiche europee e per evitare il ritorno a fallimentari politiche di austerità. Il governo spagnolo rappresenta uno dei punti di forza del progressismo all’interno dell’Unione Europea, e la sconfitta dell’estrema destra in Spagna potrebbe dare impulso alle forze progressiste in vista delle cruciali elezioni europee dell’anno prossimo.

Il manifesto afferma l’importanza di queste elezioni e l’allarmante ondata di conservatorismo ed estremismo di destra in Europa. Forze reazionarie stanno diffondendo una retorica di tensione e di delegittimazione delle istituzioni, che potrebbe minacciare un ordine mondiale giusto e sostenibile. La CES sostiene i governi e i partiti politici che promuovono una società progressista, basata sulla giustizia, il rispetto dei diritti umani e l’inclusione sociale. Governi che non abbandonano le persone vulnerabili e credono nel progresso come prosperità per molti, non solo per pochi.

Native

Articoli correlati