Shoigu spiega perché Mosca sta portando le armi nucleari in Bielorussia
Top

Shoigu spiega perché Mosca sta portando le armi nucleari in Bielorussia

Russia e Bielorussia hanno preso una decisione sulle contromisure nella sfera militare-nucleare in mezzo a un significativo inasprimento delle minacce ai confini occidentali di entrambi i paesi, ha dichiarato il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu.

Shoigu spiega perché Mosca sta portando le armi nucleari in Bielorussia
Shoigu
Preroll

globalist Modifica articolo

25 Maggio 2023 - 11.13


ATF

L’importante è fare sempre vittimismo per giustificare le loro nefandezze imperialiste. Russia e Bielorussia hanno preso una decisione sulle contromisure nella sfera militare-nucleare in mezzo a un significativo inasprimento delle minacce ai confini occidentali di entrambi i paesi. Lo ha dichiarato il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu.

“In mezzo a un forte inasprimento delle minacce ai confini occidentali di Russia e Bielorussia, è stata presa una decisione sulle contromisure nella sfera militare-nucleare”, ha detto il capo della difesa russo in una riunione del Consiglio dei ministri della difesa dell’Organizzazione del trattato di sicurezza collettiva (Csto) a Minsk.

La Russia ha consegnato alle forze armate bielorusse i sistemi missilistici tattici Iskander-M in grado di utilizzare missili con testate sia convenzionali che nucleari. Inoltre, alcuni aerei da combattimento Su-25 sono stati riattrezzati per il trasporto di armi nucleari, ha detto Shoigu.

“Il personale bielorusso ha seguito la formazione richiesta presso i centri di addestramento russi”, ha detto il capo della difesa.

Leggi anche:  Putin si congratula con Lukashenko per la vittoria alle elezioni senza opposizione

Il ministro della Difesa russo ha informato le sue controparti della Csto di aver firmato i documenti giovedì, “definendo la procedura per la presenza di uno speciale deposito di munizioni nucleari sul territorio bielorusso”.

“Consentitemi di notare che l’intera serie di misure è stata organizzata in conformità con gli impegni internazionali esistenti e non viola il Trattato di non proliferazione delle armi nucleari”, ha affermato Shoigu.

“Il controllo e la decisione sull’impiego delle armi rimarranno prerogativa della Russia”, ha sottolineato il capo della difesa.

Native

Articoli correlati