Raso al suolo il teatro di Mariupol: testimoniava l'orrore delle bombe di Putin
Top

Raso al suolo il teatro di Mariupol: testimoniava l'orrore delle bombe di Putin

Le truppe russe lo bombardarono il 16 marzo 2022. In quel momento circa un migliaio di civili, tra cui donne e bambini, si nascondevano nell'edificio. Ora vogliono far sparire le macerie

Raso al suolo il teatro di Mariupol: testimoniava l'orrore delle bombe di Putin
Il teatro di Mariupol dopo i bombardamenti
Preroll

globalist Modifica articolo

22 Marzo 2023 - 14.27


ATF

Ecco com’è oggi il Teatro Drammatico di Mariupol, teatro che divenne uno dei simboli della guerra sferrata su vasta scala dalla Russia contro gli ucraini.

Le truppe russe lo bombardarono il 16 marzo 2022. In quel momento circa un migliaio di civili, tra cui donne e bambini, si nascondevano nell’edificio. Il teatro di Mariupol fu bombardato nonostante sulla piazza di fronte al teatro ci fosse una scritta “Bambini”, visibile dal cielo.

Il consiglio comunale di Mariupol ha denunciato che quel giorno furono uccisi quasi 300 civili. L’Associated Press, sulla base dei suoi calcoli, ha sempre sostenuto che il bilancio delle vittime di quel bombardamento potrebbe raggiungere i 600 morti, oltre ai feriti che non ce l’hanno fatta nei giorni successivi. 

Alla fine di dicembre dello scorso anno, il consigliere del sindaco di Mariupol, Petro Andryushchenko fu il primo a denunciare che i russi avevano deciso di demolire il teatro, testimonianza dell’orrore. Ecco come appare oggi.

Leggi anche:  Ucraina, Macron non esclude in futuro l'invio delle truppe occidentali
Native

Articoli correlati