Iran, Raisi contro i manifestani: "Nessuna pietà per i nostri nemici"
Top

Iran, Raisi contro i manifestani: "Nessuna pietà per i nostri nemici"

"Non mostreremo misericordia ai nemici", ha dichiarato nel corso di una cerimonia il presidente iraniano, riferendosi alle proteste antigovernative nel Paese. Raisi ha definito "un disturbo" le proteste iniziate in risposta alla morte di Mahsa Amini.

Iran, Raisi contro i manifestani: "Nessuna pietà per i nostri nemici"
Ebrahim Raisi
Preroll

globalist Modifica articolo

27 Dicembre 2022 - 11.32


ATF

Iran, il presidente Ebrahim Raisi durante un’evento pubblico ha mostrato tutto il suo disumano volto nei confronti di chi è sceso e continua a scendere in piazza contro le autorità locali. L’agenzia di stampa iraniana degli attivisti per i diritti umani (Hrana) ha stimato che 507 manifestanti hanno perso la vita tra il 27 ottobre e il 5 gennaio durante le proteste.

“Non mostreremo misericordia ai nemici”, ha dichiarato nel corso di una cerimonia il presidente iraniano, riferendosi alle proteste antigovernative nel Paese. Raisi ha definito “un disturbo” le proteste iniziate in risposta alla morte di Mahsa Amini mente era sotto la custodia della polizia morale.

Leggi anche:  Pezeshkian è un sincero riformista ma in Iran conta solo la guida suprema Khamenei
Native

Articoli correlati