Eva Kaili, l'intervento in favore del Qatar: "Sono all'avanguardia sui diritti dei lavoratori"
Top

Eva Kaili, l'intervento in favore del Qatar: "Sono all'avanguardia sui diritti dei lavoratori"

La vicepresidente greca del Parlamento europeo Eva Kaili, membro del gruppo dei "Socialisti&Democratici", è in stato di fermo perché coinvolta nell'inchiesta sulla corruzione del Qatar. Nella casa sacchi con denaro.

Eva Kaili, l'intervento in favore del Qatar: "Sono all'avanguardia sui diritti dei lavoratori"
Eva Kaili
Preroll

globalist Modifica articolo

11 Dicembre 2022 - 10.47


ATF

Parole – quelle di Eva Kaili – che sentite adesso fanno pensare, visto che c’è il forte sospetto che non si tratti della libera espressione di un’opinione ma del frutto della coruzione,

Un Qatar “modello per il mondo arabo”. Un Qatar che ha abolito la “kalafa” (n.d.r. un’istituzione giuridica utilizzata per monitorare i lavoratori stranieri impiegati specialmente nel settore edilizio e nel servizio a domicilio) un Qatar “all’avanguardia nei diritti dei lavoratori”. Si esprimeva così il 21 novembre la vicepresidente greca del Parlamento europeo Eva Kaili, membro del gruppo dei “Socialisti&Democratici”, in stato di fermo perché coinvolta nell’inchiesta sulla corruzione del Qatar.

Questo il suo ultimo intervento sul Qatar in plenaria:
 
“Oggi i Mondiali in Qatar sono la prova di come la diplomazia dello sport possa ottenere una storica trasformazione in un paese, con riforme che ispirano il mondo arabo Io avevo detto che il Qatar e’ un paladino dei diritti del lavoro, con l’abolizione della Kafala (permesso del datore di lavoro per lasciare il Golfo), l’introduzione del salario minimo, nonostante anche compagnie europee non applichino queste leggi” diceva Kaili. “Si sono impegnati a una visione per scelta e si sono aperti al mondo. Eppure alcuni qui chiedono che siano discriminati, li bullizzano e accusano di corruzione chiunque parli con loro. Pero’ comprano il loro gas e hanno compagnie che in Qatar fanno miliardi” “Non abbiamo il diritto morale di fare lezioni per andare a caccia dell’attenzione dei dei media e non imponiamo i nostri modelli, li rispettiamo”.

Leggi anche:  II Qatar potrebbe rinunciare al suo ruolo di mediatore tra Israele e Hamas
Native

Articoli correlati