Top

Zelensky si rivolge ai russi: "Fermate Putin, sono morti 58.500 vostri soldati per colpa sua"

Il presidente ucraino: "Non vi vengono detti questi numeri. Vi viene mentito sul presunto bilancio delle vittime di circa seimila. 58,5 mila!"

Zelensky si rivolge ai russi: "Fermate Putin, sono morti 58.500 vostri soldati per colpa sua"
Volodimir Zelensky

globalist Modifica articolo

30 Settembre 2022 - 10.06


Preroll

“La Russia può ancora evitare le conseguenze dannose della guerra”, ma per farlo il presidente russo Vladimir Putin “va fermato”. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky sul suo canale di Telegram.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“La Russia non riceverà un nuovo territorio dell’Ucraina. La Russia proseguirà la catastrofe che ha portato nel territorio occupato del nostro Paese. Il prezzo sarà che l’intera società russa verrà lasciata senza un’economia normale, senza una vita dignitosa e senza rispetto per i valori umani”, ha detto Zelensky. Tutto questo, ha aggiunto, “si può ancora fermare. Ma per fermare questo, dovremo fermare quello in Russia che vuole la guerra più della vita. La vostra vita, cittadini russi”.

Middle placement Mobile

Sono già “58.500 i soldati russi che sono morti in Ucraina. Vengono per uccidere noi e muoiono”, ha detto Zelensky. “Non vi vengono detti questi numeri. Vi viene mentito sul presunto bilancio delle vittime di circa seimila. 58,5 mila!”, ha aggiunto il presidente ucraino rivolgendosi ai russi. “Questa è la verità. Sono morti tutti perché una persona voleva questa guerra”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile