Top

Zelensky sente per la prima volta il premier israeliano Lapid e chiede sanzioni contro la Russia

Israele ha sempre cercato di mantenersi equidistante viste le folte comunità ebraiche in Ucraina e Russia. Ma ora è più vicino a Zalensky

Zelensky sente per la prima volta il premier israeliano Lapid e chiede sanzioni contro la Russia

globalist Modifica articolo

1 Settembre 2022 - 18.12


Preroll

Ora Tel Aviv potrebbe essere un po’ più vicina a Kiev e meno a Mosca. Ma non è detto. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha parlato per la prima volta al telefono con il premier israeliano Yair Lapid e gli ha fatto presente di aspettarsi «l’adesione» dello Stato ebraico «alle sanzioni contro la Russia» e «la fornitura di assistenza pratica all’Ucraina per contrastare l’aggressione» delle forze di Mosca.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Israele ha cercato di presentarsi come un `mediatore´ neutrale all’inizio dell’invasione russa, in nome della tutela delle folte comunità ebraiche che vivono in entrambi i Paesi e per le questioni di sicurezza che lo legano a Mosca riguardo alla vicina Siria. Una posizione andata via via modificandosi con il passare dei mesi, e che lo ha portato ad assumere un atteggiamento più marcato a favore dell’Ucraina, scatenando la reazione del Cremlino. 

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile