Top

Taiwan, gli Usa annunciano i negoziati per un accordo commerciale: l'ira di Pechino

La Cina mette in guardia gli Stati Uniti dall'entrare in trattative commerciali con Taiwan. Il ministero degli esteri cinese chiede di non fare la scelta sbagliata dopo i colloqui tra Washington e il governo di Taiwan.

Taiwan, gli Usa annunciano i negoziati per un accordo commerciale: l'ira di Pechino
Nancy Pelosi a Taiwan

globalist

18 Agosto 2022 - 12.32


Preroll

Gli Stati Uniti e Taiwan hanno annunciato che inizieranno ufficialmente i negoziati per un accordo commerciale. Entrambe le parti hanno concordato un’ampia serie di obiettivi tesi ad “approfondire le nostre relazioni commerciali e investimenti, far avanzare le reciproche priorità commerciali sulla base dei valori condivisi e promuovere innovazione ed una crescita economica inclusiva per i nostri lavoratori e aziende”, ha dichiarato la vice rappresentante per il commercio Usa, Sarah Bianchi.

OutStream Desktop
Top right Mobile

L’ufficio per i negoziati commerciali di Taiwan ha reso noto che i negoziati sono tesi ad attrarre più investimenti Usa ed esteri ed aprire la strada all’ingresso di Taiwan in organizzazioni commerciali internazionali come il Cptpp, guidata dal Giappone. Nei negoziati non saranno discussi i dazi, hanno aggiunto da Taipei.

Middle placement Mobile

La reazione della Cina

Dynamic 1

La Cina mette in guardia gli Stati Uniti dall’entrare in trattative commerciali con Taiwan. Il ministero degli esteri cinese chiede di non fare la scelta sbagliata dopo i colloqui tra Washington e il governo di Taiwan, in cui le parti hanno concordato di avviare colloqui commerciali. Il ministero degli Esteri ha anche affermato che adotterà “misure risolute” per proteggere l’integrità territoriale della Cina.

«Taiwan e Usa hanno dichiarato che avvieranno colloqui commerciali nell’ambito di una nuova iniziativa, ma la politica dell’Unica Cina è un prerequisito per la partecipazione di Taiwan alla cooperazione economica con i Paesi esteri», ha aggiunto ancora Shu. La Cina «si oppone sempre a qualsiasi forma di scambio ufficiale tra qualsiasi Paese e la regione cinese di Taiwan, compresi i negoziati e la firma di accordi con connotazioni sovrane o di natura ufficiale».

Dynamic 2

La questione di Taiwan “è la più importante, delicata e centrale nelle relazioni sino-americane. La parte statunitense dovrebbe attenersi al principio dell’Unica Cina e ai tre comunicati congiunti, attuare seriamente l’impegno assunto di non sostenere l’indipendenza di Taiwan, gestire con prudenza le relazioni economiche e commerciali con Taipei e rispettare pienamente gli interessi fondamentali della Cina”, ha osservato la portavoce.

Si tratta di una situazione generale, ha concluso Shu, alla base delle relazioni diplomatiche, economiche e commerciali tra Cina e Usa, e “della pace, della stabilità e della prosperità nel mondo”.

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile