Top

La Russia accusa l'Ucraina: "Attacco al comando navale in Crimea". Ma Kiev nega tutto

Il governatore della penisola ucraina annessa alla Russia denuncia l'attacco, ma Kiev replica: "È una bugia non siamo stati noi".

La Russia accusa l'Ucraina: "Attacco al comando navale in Crimea". Ma Kiev nega tutto
Un posto di blocco

globalist Modifica articolo

31 Luglio 2022 - 11.08


Preroll

Guerra e guerra di accuse reciproche. Un drone armato ha attaccato la sede dello Stato maggiore della Flotta russa del Mar Nero a Sebastopoli, in Crimea, ferendo almeno cinque persone: lo rende noto il governatore della penisola ucraina annessa da Mosca nel 2014, Mikhail Razvoziaiev. «Questa mattina i nazionalisti ucraini hanno deciso di rovinare la giornata della Flotta russa», che si celebra oggi in Russia, ha scritto il governatore su Telegram. I cinque feriti, ha fatto sapere, sono tutti impiegati della Marina.

OutStream Desktop
Top right Mobile

 L’attacco arriva quando la Russia celebra oggi la Giornata della Marina militare, con celebrazioni a cui dovrebbe partecipare anche il presidente Vladimir Putin. «Questa mattina presto, i nazisti ucraini hanno deciso di rovinarci la Giornata della Marina», ha scritto il governatore Razvozhaev su Telegram, «un oggetto non identificato è entrato nel cortile del quartier generale della Flotta, secondo i dati preliminari si tratta di un drone».

Middle placement Mobile

Il governatore ha riferito che cinque persone sono rimaste ferite: sono dipendenti del quartier generale della Flotta, non ci sono stati morti. Dopo l’attacco, tutte le celebrazioni dedicate alla Giornata della Marina sono state annullate per motivi di sicurezza, ha aggiunto il governatore chiedendo a tutti di rimanere a casa, se possibile. Razvozhaev ha infine annunciato che l’Fsb sta lavorando sulla scena dell’attacco. «Continuerò a riportare tutte le informazioni», ha concluso.

Dynamic 1

Odessa nega – L’attacco al quartier generale della Flotta russa del Mar Nero a Sebastopoli, in Crimea, «è un’aperta provocazione della Russia», una «bugia del nemico». Lo ha denunciato il governatore dell’amministrazione regionale militare di Odessa, l’ucraino Serghei Bratchuk, avvertendo che «la liberazione della nostra Crimea dagli occupanti avverrà in modo diverso e molto più efficace».

Lo riferiscono i media ucraini dopo che il governatore della Crimea, Mikhail Razvozhaev, aveva annunciato un attacco con drone che dall’interno del cortile del comando della flotta russa avrebbe sparato, ferendo cinque persone nel giorno in cui la Russia celebra proprio la sua Marina militare.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile