Top

Zelensky insiste sulle armi: "Datecene di più subito, dobbiamo liberare la nostra terra"

La lotta per le città gemelle di Severodonetsk e Lysychansk nella regione ucraina di Luhansk sta "entrando in una sorta di terribile climax"

Zelensky insiste sulle armi: "Datecene di più subito, dobbiamo liberare la nostra terra"
Zelensky

globalist

23 Giugno 2022 - 10.09


Preroll

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha affermato che i massicci attacchi aerei e di artiglieria di Mosca mirano a distruggere l’intera regione del Donbas e ha esortato gli alleati dell’Ucraina ad accelerare la spedizione di armi pesanti per eguagliare la Russia sul campo di battaglia. La lotta per le città gemelle di Severodonetsk e Lysychansk nella regione ucraina di Luhansk sta “entrando in una sorta di terribile climax”, ha affermato Oleksiy Arestovych, consigliere del presidente Zelensky.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Dobbiamo liberare la nostra terra e ottenere la vittoria, ma più rapidamente, molto più rapidamente”, ha detto Zelenskiy in un discorso video diffuso nel giorno del Consiglio europeo – in cui gli Stati membri vareranno un documento di sostegno all’Ucraina – ribadendo le richieste di armi più potenti e più veloci. “Ci sono stati massicci attacchi aerei e di artiglieria nel Donbas – ha affermato ancora – l’obiettivo delle forze occupanti è sempre lo stesso, vogliono distruggere l’intero Donbas passo dopo passo”.

Middle placement Mobile

Questo è il motivo, ha proseguito, “per cui sottolineiamo ancora e ancora l’accelerazione delle consegne di armi in Ucraina. Ciò che serve rapidamente e’ la parita’ sul campo di battaglia per fermare questa armata diabolica e spingerla oltre i confini del Paese”. 

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage