Top

Salvini, razzismo umanitario: "Dall'Ucraina profughi veri, non quelli che sbarcano con i telefonini"

Matteo Salvini pensa di poter recuperare voti cavalcando la xenofobia e rispolverando i toni della Bestia. Ovviamente sempre attento a non dire nulla che possa dispiacere a Putin

Salvini, razzismo umanitario: "Dall'Ucraina profughi veri, non quelli che sbarcano con i telefonini"
Matteo Salvini

globalist

23 Giugno 2022 - 12.30


Preroll

Siamo di fronte alla solita xenofobia leghista perché così Salvini pensa di poter recuperare voti.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Stiamo accogliendo centocinquantamila bimbi e donne dall’Ucraina, questi sono profughi veri in fuga da una guerra vera, ben diversi da quelli che sbarcano a migliaia sulle coste calabresi, pugliesi e siciliane con il telefonino e le scarpette da tennis». Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini ai microfoni di Rtl 102.5

Middle placement Mobile

Ovviamente tutti sanno che in Africa ci sono paesi dilaniati da lotte interne, dal terrorismo religioso, da gruppi contro altri. Per non parlare dello Yemen, della Siria, dell’Iraq fino all’Afghanistan, i cui profughi sono lasciati fuori dall’Europa nonostante la presenza dei talebani.

Dynamic 1

I distinguo sulla guerra in Ucraina
L’invio di armi a oltranza non è certamente la soluzione» per l’Ucraina. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini ai microfoni di Rtl 102.5. Salvini come al solito sempre attento a non dire nulla che possa essere sgradito a Putin. «Ieri il premier Draghi ha parlato di pace, di cessate il fuoco, di disarmo. Spero che», al contrario di quel che «dice Boris Johnson, non ci sia una guerra ad oltranza»

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage