Top

Torna il terrore a Berlino: auto su una scolaresca. Morta l'insegnante, 13 feriti, 5 sono gravissimi

Il conducente ha tentato la fuga: arrestato un 29enne armeno tedesco.

Torna il terrore a Berlino: auto su una scolaresca. Morta l'insegnante, 13 feriti, 5 sono gravissimi
Berlino

globalist Modifica articolo

8 Giugno 2022 - 14.57


Preroll

 Almeno una persona è morta, mentre, secondo i vigili del fuoco intervenuti, i feriti sono dodici. L’automobilista ha anche tentato la fuga ma poi è stato arrestato. Non è chiaro se sia stato un gesto volontario. La vittima è un’insegnante che si trovava insieme ai suoi alunni.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Secondo quanto riporta il quotidiano tedesco Die Welt, l’uomo alla guida dell’auto è un tedesco armeno di 29 anni.
 

Middle placement Mobile

Il mezzo ha finito la sua folle corsa schiantandosi davanti a un grande magazzino a Rankestrasse nell’area di Charlottenburg. La polizia tedesca ha confermato che il sospetto alla guida dell’auto è stato arrestato: resta da chiarire se si tratti di un incidente o di un atto deliberato. L’incidente è avvenuto poco distante dalla Breitscheidplatz, la piazza dove nel 2016 un camion guidato da un estremista islamico falciò un mercatino di Natale provocando la morte di 13 persone.

Dynamic 1

Ha provato a fuggire ma è stato bloccato e consegnato alla polizia l’uomo alla guida di una piccola Renault che ha travolto una folla di persone a Berlino. Le forze dell’ordine hanno confermato che il conducente della vettura è stato arrestato.  Alcune foto e immagini provenienti da Rankestrasse mostrano una pila di sedie e diversi tavolini distrutti nell’incidente. Si vede, in altre foto, un’auto color argento schiantata contro la vetrina di un grande magazzino.

Potrebbe aggravarsi il bilancio dell’auto a Berlino: oltre alla vittima, cinque persone sono in pericolo di vita e 3 sono in condizioni gravi, secondo quanto hanno confermato i vigili del fuoco.

Dynamic 2

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile