Top

Lukashenko vuole la revoca delle sanzioni per far passare il grano: il no di Olaf Scholz

Per il cancelliere tedesco  il consenso della Bielorussia al transito del grano ucraino attraverso il suo territorio verso i porti dei paesi baltici non può essere un motivo per revocare le sanzioni contro Minsk

Lukashenko vuole la revoca delle sanzioni per far passare il grano: il no di Olaf Scholz
Alexander Lukashenko

globalist Modifica articolo

7 Giugno 2022 - 18.13


Preroll

Guerra in Ucraina: a dar retta alla propaganda putiniana e al solito Salvini le sanzioni arricchiscono la Russia e impoveriscono l’Europa. Non si capisce perché allora sia Mosca che Minsk non facciano altro che a gara per chiedere la fine selle sanzioni in cambio di qualcosa.

OutStream Desktop
Top right Mobile

 Il consenso della Bielorussia al transito del grano ucraino attraverso il suo territorio verso i porti dei paesi baltici non può essere un motivo per revocare le sanzioni contro Minsk. Lo ha dichiarato in una conferenza stampa a Vilnius il cancelliere tedesco, Olaf Scholz.

Middle placement Mobile

Il cancelliere non ha escluso la possibilità di trovare una soluzione per l’esportazione di grano attraverso i porti della stessa Ucraina. «Forse saremo in grado di trovare un modo per esportare grano attraverso i porti dell’Ucraina, anche se questo è un compito difficile. Cercheremo, con la partecipazione delle Nazioni Unite, di sviluppare regole su come farlo», ha detto Scholz.

Dynamic 1

Il presidente della Bielorussia, Alexander Lukashenko, ha dichiarato la scorsa settimana che il suo Paese è pronto a fornire il proprio territorio per il transito di grano dall’Ucraina ai porti dei paesi baltici a condizione che siano aperti alle merci bielorusse.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile