Top

Ucraina, Stoltenberg: "Putin voleva meno Nato ai suoi confini, ora ne avrà di più"

Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, chiarisce: "A dicembre Putin , con un ultimatum, voleva forzare la Nato a ritirarsi dalla parte orientale"

Ucraina, Stoltenberg: "Putin voleva meno Nato ai suoi confini, ora ne avrà di più"
Jens Stoltenberg

globalist

24 Maggio 2022 - 12.29


Preroll

Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, mette sul tavolo le carte, delineando i nuovi equilibri. Il presidente russo, Vladimir Putin, “voleva meno Nato ai suoi confini e per questo ha iniziato una guerra. Ora invece avrà più Nato alle frontiere e più membri dell’alleanza”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Queste le parole di Stoltenberg nel suo intervento al Forum economico di Davos. “A dicembre il presidente Vladimir Putin ha presentato un ultimatum alla Nato: chiedeva una trattato legalmente vincolante per riscrivere l’architettura della sicurezza in Europa, per ristabilire sfere di influenza e forzare la Nato a ritirarsi dalla parte orientale della sua alleanza e a terminare l’allargamento”, ha ricordato il segretario generale nel suo discorso.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage